Facebook link

Rovine del castello dei cavalieri Melsztyn - Obiekt - VisitMalopolska

Indietro

Ruiny zamku Melsztyn

Rovine del castello dei cavalieri Melsztyn

Dwie ceglane ściany donżonu obronnego z otworami okiennymi.
Melsztyn Regione turistica: Pogórza
Un’imponente torre, quadrata in cima si sviluppa in alto sopra la valle del Dunajec costituendo i resti meglio conservati del castello Melsztyn vicino al Zakliczyn.
Per le rovine si può salire il ripido sentiero o arrivare (dall'altro lato) in auto. Sulla collina alla riva del Dunajec, Spycimir Leliwita, Castellano di Cracovia ha costruito una sede di difesa dopo il 1347. I suoi discendenti presero il nome dalla struttura di Melsztyn - Meksztyńscy. Il forte occupava un terreno lungo e stretto sulla cima della collina, interamente circondato da mura fortificale. L'elemento più importante era una grande torre quadrata, cioè donżon. Essa rappresentava l'ultimo e nello stesso tempo il più forte punto di resistenza della roccaforte. Nel 1771, durante le battaglie della Confederazione barska, il castello fu distrutto dalle truppe russe come roccaforte confederata. Sono state conservate tre pareti della torre donżon, tracce delle mura e della cisterna a volta, serbatoio d’acqua piovana, sita nel cortile. Nulla è rimasto invece della cappella gotica. Oggi il castello è protetto come rudere.