Facebook link

Cortile del Castello del Wawel a Cracovia - Obiekt - VisitMalopolska

Indietro

Dziedziniec Zamku na Wawelu Kraków

Cortile del Castello del Wawel a Cracovia

Dziedziniec zamku w jasnym kolorze, z arkadami, z czerwonym dachem. Po dziedzińcu spacerują ludzie.
Wawel 5, 31-001 Kraków Regione turistica: Kraków i okolice
tel. +48 124225155
Questo luogo era attraversato dalle teste coronate, dai monarchi più importanti del mondo, da cortigiani e da servi. Ammiravano anch’essi i chiostri traforati, le cui decorazioni ricordavano edifici italiani? Il cortile del Castello del Wawel è parte integrante della residenza reale, nonché una delle sue porzioni più magnificenti.

Venne costruito in diverse fasi successive, sempre sotto l’esperta supervisione di specialisti polacchi e italiani. Aveva una duplice funzione, sia rappresentativa che pratica. Doveva impressionare, ma anche agevolare la vita del castello. Trasformarsi in un anfiteatro, ma anche essere una piazza in grado di ospitare le cerimonie di corte. Negli anni dal 1501 al 1536 ebbe luogo una profonda ricostruzione della residenza reale, e mecenate del progetto fu re Sigismondo il Vecchio in persona. I lavori furono diretti da due italiani, Francesco Fiorentino e Bartolomeo Berrecci, a cui succedette, dopo la loro morte, Benedetto di Sandomierz. L’imponente cortile del palazzo con portici leggeri, sorretto dalle snelle colonne delle arcate, è un eccellente esempio di architettura rinascimentale, benché pochi frammenti originali siano sopravvissuti fino ai nostri giorni. Gli interessantissimi portici dell’ultimo piano svolgevano solitamente funzioni di comunicazione, facilitando il movimento tra le sale e le varie parti del castello.


Obiekty na trasie